Preghiera dell’Educatore

Ti ringrazio, Signore, per avermi dato il germe della fede,

per aver acceso nel mio cuore il sacro fuoco del tuo amore,

per avermi privilegiato, chiamandomi a svolgere

la missione di educatore nella scuola lasalliana.

La mia risposta alla tua chiamata è stata totale, incondizionata,

anche se non priva di dubbi e difficoltà.

La responsabilità educativa, vera emergenza dei nostri giorni,

è grande, come altrettanto grandi sono i doni che tu,

Signore, doni alle persone generose,

che hanno scelto di seguire le tue vie!

Dammi il coraggio, la creatività, l’entusiasmo,

lo spirito di fede, il dono di convertire i cuori

che ebbe San Giovanni Battista de La Salle,

nostro modello di educatore e celeste protettore.

Signore, io ti porterò nella mia bisaccia come pezzo di pane.

Io ti porterò nei miei silenzi, quando si svegliano i sogni.

Io ti porterò nei miei cammini e nelle mani che stringo.

Il tuo nome sarà sempre sulla mia bocca.

Ti chiedo perdono, o Dio, di non aver sempre saputo trasmettere

ai miei alunni l’entusiasmo per la ricerca.

Ti prego di ridarmi entusiasmo per la ricerca,

per insegnare a me stesso e ai miei alunni

la comprensione del mondo nuovo

e la capacità di saperci vivere responsabilmente.

Aiutami a riflettere con i ragazzi sui problemi del mondo,

in modo che la riflessione non sia disgiunta dalla responsabilità operativa.

Dammi la forza per saper incoraggiare o correggere,

affinché non cerchi il facile applauso

ma la vera stima per il mio lavoro,

che dura oltre il tempo e gli anni.

Tu che sei il Maestro, serviti di me per formare i bambini che le famiglie,

la società e la scuola mi hanno affidato.

Grazie per l’aiuto che non mi farai mancare.

Amen!